straniero in terra straniera

16/10/2008 at 7:17 am

Arrivo in classe non so una parola di quella lingua foresta. sono così a digiugno della lingua della perfida albione che per capire che cold sia freddo devo cercare di ricordarmi che è il contrario di caldo.

Mi accolgono mettendo dei bigliettini per farmi capire le parole che indicano gli oggetti della classe.

Alcuni insegnanti mi ignorano e mi trattano come un suppellittile il prof di matematica ovviamente mi da i compiti come gli altri perchè alla fine i numeri sono numeri.

ad educazione fisica mi muovevo come uno zombie partecipando a giochi complessi anche conoscendo la lingua.

io ero “uno” ed ero per qualcuno un peso per qualcun altro un curioso oggetto, mese dopo mese ho imparato la lingua per fortuna o per non so cosa …

Se fossimo stati tanti magari ci avrebbero messi assieme per gestirci meglio chi lo sa certo è che il problema di avere in classe un nucleo di ragazzi e ragazze che non capiscono bene la lingua è una difficoltà:

puoi ignorarli e lasciarli marcire nella loro ignoranza sperando che imparino la lingua quasi come osmosi

puoi metterli al centro della classe riducendo però i programmi e rendendo gli altri più ignoranti

puoi istituire dei corsi intensivi di lingua italiana al pomeriggio

puoi costituire delle classi speciali con programmi studiati per insegnare loro l’italica lingua

puoi fare mille cose che potrebbero essere tutte più o meno discriminanti  a seconda del punto di vista da cui le osservi.

certo è che non puoi non fare nulla perchè i problemi dovrebbero essere affrontati e non ignorati sperando che non parlandone non siano un problemi.

Potresti anche andare in germania a vedere cosa hanno fatto per i figli degli immigrati che hanno affollato quella che viene chiamata la locomotiva europea.

Non credo che l’esperienza francese possa essere presa a modello ma vale la pena stdiarla non trovate?

Inalberarsi mi pare una cosa inutile o meglio utile solo per fare opposizione e dimostrare che si esiste con parole bellicose che poco si adattano all’immagine mansueta che si è cercato di costruire per secoli ….